preloder

Diario

 

Sailor Moon

Questa foto è una parte di riscatto. Il riscatto di una bambina di undici anni che durante la ricreazione se ne stava seduta con la sua compagna di banco a disegnare. Sailor Moon scrisse sotto a quel disegno. E Sailor Moon fu l’inizio di una lunga storia. Adesso hanno...

leggi tutto

Nevica

Nevica Ed io torno bambina. A quando fuori faceva freddo e volevi restare a letto ancora un altro po’ e poi ti ricordavi che era la mattina di Natale. Torno indietro nel tempo a quando il passatempo preferito era il gioco di società scartato la sera prima, a quando il...

leggi tutto

PICCOLI DENTINI CRESCONO (era ora!)

Su, piccolino, vieni su, forza! Dai che ce la fai! Oh, ma sei bravo…così, su! Eh, c’è da bucare, lo so, ma ce la puoi fare… vai, vai così!… Ancora un pochino… …ancora un altro pochino…e poi arriv…ECCOTI!!! Premesso che a dieci mesi suonati, ero convinta che mia figlia...

leggi tutto

TIAMO tutto d’un fiato

Sono un casino, lo so. Un completo, stratosferico, incommensurabile casino, lo riconosco. Sono sbadata e con la testa fra le nuvole, vado in giro col tutone e pure col mollettone. Non sento mai il telefono e se per una volta ti chiamo e sei tu a non rispondere, avviso...

leggi tutto

Solo adesso

Solo adesso che sono madre capisco davvero. Capisco il perché dei tuoi sacrifici, delle tue ansie, delle tue lacrime, delle tue notti col cellulare acceso in attesa di uno squillo. Solo adesso capisco che il cuore di una madre batte fuori dal suo petto. Solo adesso mi...

leggi tutto

La tua voce sola è musica per me

Di tutta la giornata, questo è il momento che preferisco. Questo dove siamo solo io, te e il nostro lettone. Rubiamo la chitarra di papà e che il concerto abbia inizio. Stoniamo le canzoni, ma proprio tutte, e chi se ne frega dei vicini che ci sentono! Grido come una...

leggi tutto

Schhhhhh-oooh

Ti alzi già stanca con i capelli che sembrano fieno per cavalli e le occhiaie viola come le melanzane che hai fatto bruciare perché ci hai messo troppo a cambiare un pannolino. Inizi a lavarti, ma come sempre hai dimenticato l’asciugamani pulito, così gocciolando...

leggi tutto

Buon 2018 d’amore

E immagino Michelangelo mentre posa martello e scalpello sullo sgabello di fianco, si tampona il sudore con la manica di una camicia d’altri tempi e fissa lo sguardo sul marmo che comincia a prendere forma. Sta estraendo l’anima da una pietra, non è una cosa da poco e...

leggi tutto

Il resto si vedrà

E tutto si riduce a quella manciata di secondi prima di ogni cosa: prima della paura, prima del dolore, prima della morte. Perché quando nasci, da qualche parte sei morto. Forse non lo sai, ma io sono morta e nata con te quel giorno, come madre, come donna, come...

leggi tutto

Facciamo che tu continui a guardarmi così

Cosa mi stai facendo, eh? Tu, piccola guastafeste che non sei altro. Tu, così sfacciatamente bella. Tu, che sai di buono anche appena sveglia. Che cosa mi stai facendo? Non me lo dici perché ancora non sai parlare. Be’, te lo dico io! Mi stai facendo crollare tutte le...

leggi tutto

24 aprile 2017

24/04/2017 ore 07:45 “Forza, un’ultima spinta ed è fatta” “Basta, non ce la faccio più!” “Senti, la testolina è proprio qui, toccala!” Ed improvvisamente la trovi la forza, non sai da dove ti arrivi, ma non ci pensi. Quell’ultima spinta la dai con tutta te stessa,...

leggi tutto

12 giorni di noi

Da quando sei nata, non mi sei mai abbastanza vicina. Mi mancano quei piedini che scalciavano ad un passo dal cuore, mi manca sentire i tuoi singhiozzi ribollirmi dentro. Eppure ti sento ancora. Sento il tuo respiro caldo sul mio seno, mentre mi guardi con quegli...

leggi tutto

” Ogni persona ha una storia, ogni storia una data. La mia ha sempre la stessa, ricorrente nei secoli…

Seguimi su Instagram


@paroladilettrice

Scrivimi…

Per contatti, collaborazioni, advertising,
manda una mail a
scrivi@paroladilettrice.it
oppure compila il form qui sotto,
ti risponderò in breve tempo 🙂

Trattamento dati personali

3 + 14 =