preloder

Fratelli d’Italia

 


Io sono Italia

                                                         Tu sei Italia
                                                         Egli è Italia
                                                         Noi siamo Italia
                                                         Voi siete Italia
                                                         Essi infangano Italia.

Chi vende la sua terra, chi infanga il nome del proprio Paese, chi abusa di privilegi, chi governa senza diritto, chi schiaccia i cittadini, chi ruba il futuro ai giovani, chi illude, chi volta le spalle, chi mente, chi estorce, chi usa belle parole per lanciare anatemi…non merita di essere chiamato italiano, figuriamoci se merita di governare!

Si avvicinano le elezioni e noi non ci sentiamo rappresentati da persone indagate, vili e marce. Non vogliamo urlatori nelle piazze, non vogliamo persone basse (non solo fisicamente).
È tanto chiedere la NORMALITÀ?
Vogliamo persone che vanno a lavoro con le proprie auto, vogliamo vederle aspettare i mezzi pubblici, senza un rimborso spese, perché la normalità non viene rimborsata per il tragitto casa-lavoro-casa. Vogliamo la madre di famiglia che all’uscita va a fare la spesa. Vogliamo la vita vera al governo, non attori che interpretano un ruolo!
Vogliamo persone che se non fanno bene il loro lavoro, non vengono stipendiate e rischiano di perdere il posto. Perché nella normalità è già tanto se ce l’hai un posto!
Non vogliamo persone costrette a lavorare a 70 anni ed altre in super pensione a 27. Siamo stanchi di essere spettatori inermi. Siamo stanchi di essere il paese bigotto dove gay è anormale. Siamo stanchi di sentirci ripetere «Se vuoi stare bene, devi andartene dall’Italia». Siamo stanchi di lavorare nei call center con le lauree appese a un chiodo a prendere polvere.
Siamo il paese delle continue contraddizioni, dei bluff, dei festini, del degrado culturale, delle menzogne e dell’emarginazione. Siamo il paese delle barriere architettoniche e del razzismo. Siamo il paese delle piaghe sociali, purulenti e maleodoranti.
Dobbiamo avere il coraggio di riprenderci ciò che è nostro. Noi cittadini abbiamo un potere che non riusciamo a vedere, tanto è fitta la nebbia di inganni che si propaga ogni giorno.
Questa è casa nostra, dobbiamo riprendercela!

Fratelli d’Italia,
l’Italia s’è arresa
quell’elmo di Scipio
s’è tolto dal capo…

Siamo stanchi di scegliere il male minore…
…per una volta, vogliamo il meglio!

Potrebbero interessarti

Sailor Moon

Questa foto è una parte di riscatto. Il riscatto di una bambina di undici anni che durante la ricreazione se ne stava seduta con la sua compagna di banco a disegnare. Sailor Moon scrisse sotto a quel disegno. E Sailor Moon fu l’inizio di una lunga storia. Adesso hanno...

leggi tutto

Nevica

Nevica Ed io torno bambina. A quando fuori faceva freddo e volevi restare a letto ancora un altro po’ e poi ti ricordavi che era la mattina di Natale. Torno indietro nel tempo a quando il passatempo preferito era il gioco di società scartato la sera prima, a quando il...

leggi tutto

PICCOLI DENTINI CRESCONO (era ora!)

Su, piccolino, vieni su, forza! Dai che ce la fai! Oh, ma sei bravo…così, su! Eh, c’è da bucare, lo so, ma ce la puoi fare… vai, vai così!… Ancora un pochino… …ancora un altro pochino…e poi arriv…ECCOTI!!! Premesso che a dieci mesi suonati, ero convinta che mia figlia...

leggi tutto