preloder

Un pugno per un sorriso

Non sempre i riflettori mettono in luce i punti giusti, perché spesso è nell’ombra che avvengono le meraviglie, senza essere svelate. Ci sono persone che non indossano oro e diamanti, eppure brillano senza saperlo. La loro luce è come un faro nella tempesta. Sono le persone che nell’ombra dell’anonimato, senza trombe e lustrini luccicanti, distribuiscono sorrisi e abbracci, offrono parole di conforto e mani tese. Quello che vogliono non è un “grazie”, anzi, non vogliono proprio niente in cambio. Gli basta sapere di avere aiutato qualcuno, per stare meglio. Gli basta sapere di aver preso sottobraccio qualcuno che barcollava, gli basta sapere di aver regalato il proprio tempo a chi si sentiva solo e perso.
Eppure, anche loro devono combattere. Devono combattere contro i pregiudizi della gente, contro chi crede che ci sia sempre un secondo fine nascosto dietro le loro azioni. Devono lottare contro chi vuole sfruttare la loro buona volontà e il loro desiderio di sentirsi utili. Lottare contro persone ciniche pronte a tutto pur di calpestarli come zerbini, devono essere pronti a smascherare le lacrime di menzogna che sgorgano da maschere ben fatte.

Ci sono tante cose che non ho ancora visto, e tantissime che probabilmente non avrò il tempo di vedere. Ma di una cosa sono certa: quando porgi l’altra guancia a chi ti percuote, quasi sempre quello che ottieni in cambio è un cazzotto che ti lascia steso a terra con lo zigomo tumefatto che pulsa come se volesse esplodere.
Eppure, non importa quante volte gli lanceranno parole incandescenti, non importa quante volte lo metteranno KO, non importa quanti altri pugni riceverà, perché lui si rialzerà sempre. Potranno attaccarlo, bastonarlo e deriderlo, ma un volontario sarà sempre al fianco di chi ha bisogno di lui.

Potrebbero interessarti

Sailor Moon

Questa foto è una parte di riscatto. Il riscatto di una bambina di undici anni che durante la ricreazione se ne stava seduta con la sua compagna di banco a disegnare. Sailor Moon scrisse sotto a quel disegno. E Sailor Moon fu l’inizio di una lunga storia. Adesso hanno...

leggi tutto

Nevica

Nevica Ed io torno bambina. A quando fuori faceva freddo e volevi restare a letto ancora un altro po’ e poi ti ricordavi che era la mattina di Natale. Torno indietro nel tempo a quando il passatempo preferito era il gioco di società scartato la sera prima, a quando il...

leggi tutto

PICCOLI DENTINI CRESCONO (era ora!)

Su, piccolino, vieni su, forza! Dai che ce la fai! Oh, ma sei bravo…così, su! Eh, c’è da bucare, lo so, ma ce la puoi fare… vai, vai così!… Ancora un pochino… …ancora un altro pochino…e poi arriv…ECCOTI!!! Premesso che a dieci mesi suonati, ero convinta che mia figlia...

leggi tutto